Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Discussioni Varie

Moderatori: Domins, televideo69

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 28/06/2013, 13:58

Dopo la riunione dell'altro ieri all'ARS, ecco l'ultimo comunicato mandatoci dal presidente Seby Roccaro che riporto integralmente :

"Forse per la prima volta nella storia delle tv e radio locali, grazie all'impegno dell'associazione L.E.S. (Libere Emittenti Siciliane) e del suo presidente Sebi Roccaro, l'editoria siciliana avrà una legge che tutela il settore!

La redazione di Canale 8 e altre 103 tv locali attendono con trepidazione!

Con l'approvazione della legge verranno salvate tante tv che altrimenti saranno destinate alla chiusura!

Noi siamo fiduciosi."
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Agostino
Messaggi: 371
Iscritto il: 27/07/2010, 9:50
Località: Termini Imerese

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Agostino » 04/07/2013, 16:36

Domins ha scritto:Dopo la riunione dell'altro ieri all'ARS, ecco l'ultimo comunicato mandatoci dal presidente Seby Roccaro che riporto integralmente :

"Forse per la prima volta nella storia delle tv e radio locali, grazie all'impegno dell'associazione L.E.S. (Libere Emittenti Siciliane) e del suo presidente Sebi Roccaro, l'editoria siciliana avrà una legge che tutela il settore!

La redazione di Canale 8 e altre 103 tv locali attendono con trepidazione!

Con l'approvazione della legge verranno salvate tante tv che altrimenti saranno destinate alla chiusura!

Noi siamo fiduciosi."


Speriamo bene...Finalmente una legge che tutela uno dei settori che non ha mai avuto agevolazioni di nessun genere e che non merita di stare ai margini sopratutto per il sacrificio e l'impegno che mettono gli editori , i tecnici e tutti coloro che vi collaborano e vi campano.

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 05/07/2013, 15:13

Ultime novità sul fronte dell'ARS!!!

Ieri 5 Luglio 2013, la III° Commissione Attività Produttive dell'ARS stessa, in una seduta fiume, ha approvato il DDL n° 304 sull'Editoria Siciliana.

In tale contesto sono stati approvati (quindi accettati) l'80% degli emendamenti suggeriti dall'associazione L.E.S. che conta 86 emittenti televisive aderenti; tra gli emendamenti approvati c'è quello sul credito d'imposta per le imprese che investono in pubblicità televisiva.

"Sono soddisfatto - afferma il presidente di L.E.S. Sebi Roccaro - per l’edito del DDL, in modo particolare per la mia richiesta d’introduzione del credito d’imposta per i negozi che fanno pubblicità e che contemporaneamente potranno dedurre dalla propria dichiarazione dei redditi l’intero importo investito. Questo e’ il modo più efficace per far ripartire il mercato pubblicitario. Inoltre, e’ passata l’introduzione della norma relativa alla regolarità contributiva che la nostra associazione ha portato avanti: in altre parole se un’azienda radiotelevisiva ha una rateizzazione in corso con gli istituti previdenziali può partecipare ai bandi".

Adesso la palla passa alla Commissione Bilancio che dovrà trovare i fondi necessari per il finanziamento della legge.

"Anche qui - continua Roccaro - occorre che la politica faccia la propria parte, bisogna procacciare i fondi necessari per l’attuazione della legge. Ci sono ancora alcuni aspetti del DDL da migliorare - prosegue Roccaro - a partire dal fatto che la legge non deve escludere nessuna delle 104 tv presenti nel territorio".
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 17/09/2013, 11:07

Aggiornamenti dell'ultim'ora...

Stamane c'è pervenuta una lettera di protesta da parte del presidente Seby Roccaro circa la disattenzione da parte della Regione nei confronti della legge n°304, legge che, da 6 mesi. è stata seguita nel suo iter dallo stesso presidente e dagli editori presenti nelle riunioni all'ARS.

Ecco il testo della lettera che riportiamo integralmente :

COMUNICATO STAMPA

L'Associazione L.E.S. - Libere Emittenti Siciliane, considerata l'attuale situazione di stallo relativa al disegno di legge n. 304, ha indetto uno sciopero generale di tutti gli editori iscritti all'associazione, ovvero 89 emittenti televisive siciliane, per lunedì 7 ottobre 2013.

In quell'occasione gli editori chiederanno alle redazioni giornalistiche di astenersi dai programmi di informazione a partire dai telegiornali.

Tutto ciò perché la politica, dopo un iter di quasi 6 mesi durante i quali l'Associazione L.E.S. ha seguito, prima alla Commissione Attività Produttive e dopo alla Commissione Bilancio dell'Ars, l'intero iter del d.d.l. senza ottenere alcun risultato se non inutili promesse.

Noi editori siciliani siamo stanchi!

Vista la situazione economica della Regione siamo disponibili a stralciare dal d.d.l., in attesa delle variazioni di bilancio, la parte di legge a titolo oneroso per la Regione.

Il Presidente dell'Associazione L.E.S. Seby Roccaro ribadisce la richiesta del credito d'imposta per chi investe in pubblicità televisiva, sui giornali e sulle radio e le agevolazioni nelle assunzioni del personale e nell'accesso al credito.

Roccaro continua dicendo che se entro il 7 ottobre non ci saranno segnali importanti saremo costretti a scioperare non escludendo altre forme di protesta.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 21/10/2013, 0:18

Come da servizio giornalistico trasmesso nei vari tg locali giorno 16 Ottobre c.m., grazie all'editore Seby Roccaro, gran parte degli emendamenti legislativi presentati all'ARS sono passati ed ora rimane l'ultimo passaggio più importante per attualizzare definitivamente ciò che, nei mesi passati, è stato preparato, seguito e depositato.

Ecco il testo integrale del presidente Seby Roccaro:


Il presidente degli editori Sebi Roccaro (Les) plaude all'approvazione del DDL editoria da parte dei componenti della commissione Bilancio dell'Ars.

Adesso il DDL approderà in aula, sono passate le richieste di Sebi Roccaro relative al credito di imposta per chi investe in pubblicità e gli incentivi per l'occupazione di gionalisti e personale tecnico.

L'associazione Les auspica l'approvazione della tanto agognata legge che, per Roccaro, rappresenta un passo in avanti per sconfiggere la grave crisi delle tv locali e dell'editoria in genere.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 18/11/2013, 20:46

Domani, giorno 19 Novembre 2013, sarà discussa definitivamente il D.L. regionale sull'editoria radio-tv siciliana, un passo importante per chi, come gli editori, si trovano ad affrontare la difficile situazione economica italiana e siciliana in un momento dove le tasse sono imperanti e i ricavi, in generale, sono quasi inesistenti.

A fronte di ciò, il presidente della L.E.S. Seby Roccaro, presenzierà alle ore 12, nell'aula dell'ARS, il via libera al voto di approvazione di tale legge.

In breve ecco il testo fornitoci dallo stesso Seby Roccaro come comunicato stampa :


Domani l’Assemblea regionale siciliana sarà chiamata ad approvare il disegno di legge sull’editoria.

Un atto importante per il futuro e la sopravvivenza delle 104 emittenti televisive siciliane che stanno attraversando un momento di grave difficoltà economica che ha costretto le aziende editoriali a licenziare personale specializzato.

Una iniziativa proposta dal presidente di LES (Libere emittenti siciliane) Sebi Roccaro che già nel mese di luglio, a Palazzo D’Orleans aveva incontrato il Presidente della Regione, Rosario Crocetta, per definire i dettagli per l’approdo in Aula della legge.

Durante l’iter, però, sono emersi alcuni particolari, nel testo della legge proposta, che non vanno nella direzione auspicata dagli editori televisivi; cioè alcuni parametri che devono rispettare le aziende editoriali per poter accedere ai benefici della Legge che dovrà essere approvata all’Ars, e che penalizzano la stragrande maggioranza deli editori siciliani che attendono con ansia questa iniziativa legislativa per poter avere una boccata d’ossigeno e riprendere la propria attività imprenditoriale, magari programmando nuove assunzioni.

Così come viene proposto il disegno di legge potrebbe favorire solo un paio di grossi editori siciliani e non la maggior parte delle aziende editoriali.

Ecco perché il presidente dell’Associazione Les, Sebi Roccaro, ha proposto alle diverse forze politiche presenti all’Ars, una serie di emendamenti che i parlamentari saranno chiamati a valutare prima di passare all’approvazione definitiva del testo.

Ed alla vigilia delle discussione in Aula, il presidente Sebi Roccaro fa un appello ed invitare TUTTI I PARLAMENTARI REGIONALI A VALUTARE BENE IL DISEGNO DI LEGGE E GLI EMENDAMENTI PROPOSTI, che sono sicuramente migliorativi rispetto alla bozza che è stata portata in Aula.

PER FAR PASSARE IL PRINCIPIO CHE LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI E NON E’ FATTA SOLO PER POCHI.

“L’opportuna dell’introduzione del credito di imposta che ho chiesto alla Regione - afferma Roccaro - per chi investe in pubblicità su radio, tv e giornali anche on-line tornerà a far crescere l’intero settore che attualmente attraversa una crisi senza precedenti.

Il ruolo dell’informazione in Sicilia - continua Sebi Roccaro - rispetto a tutto il resto d’Italia è unico, perché la presenza di oltre 100 tv locali e di altrettante radio, nonché di affermati quotidiani e periodici garantiscono una pluralità come in nessun altra regione d’Italia.

La Sicilia - prosegue Roccaro - conta 2000 dipendenti nel settore, 1/4 dell’intero sistema radiotelevisivo italiano.

Il disegno di legge sull’editoria si può ancora migliorare e con l’aiuto del presidente della Regione e dei parlamentari dell’Ars possiamo farcela. Sono molto fiducioso - conclude Roccaro – sull’esito della discussione e della successiva approvazione della legge che darà sicuramente benefici alla stragrande maggioranza degli editori siciliani, se saranno accolte le proposte di miglioramento attraverso gli emendamenti presentati”.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 19/11/2013, 11:22

ULTIM'ORA!!!

L'Assemblea Regionale Siciliana ha deciso lo spostamento della votazione della legge sull'editoria prevista, inizialmente, stamane alle ore 12.00; essa verrà ampiamente discussa e votata Giovedì 21 Novembre 2013 alla stessa ora di oggi.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 21/11/2013, 12:02

ULTIM'ORA!!!

Ancora una volta dobbiamo informare che il previsto incontro con l'On, Crocetta all'ARS circa la votazione definitiva della Legge sull'Editoria non è avvenuto causa priorità di controllo per la variazione di bilancio della regione stessa pertanto l'incontro e la suddetta votazione è stata spostata a Martedì 26 c.m. allo stesso orario già predetto ossia le ore 12 circa.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 27/11/2013, 14:32

Pur nonostante la seduta d'assemblea fosse spostata Martedì 26 Novembre alle ore 16, dopo l'approvazione di un'altra legge in lista prima in elenco rispetto alla nostra, ieri sera il presidente dell'ARS, a causa della lungaggine del consiglio assembleare fino alle ore 19 circa, ha spostato la discussione della Legge sull'Editoria oggi Mercoledì 27 c.a. alle ore 16 circa.

Da oggi pomeriggio vedremo, quindi, le discussioni dei vari capigruppo politici con, alla fine, la votazione definitiva che, speriamo, sia di ottimo auspicio a tutte le emittenti locali siciliane.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3013
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Libere Emittenti Siciliane (Associazione di emittenti)

Messaggioda Domins » 03/12/2013, 22:44

Con 35 voti a favore, 22 contrari ed una serie di voti segreti dell'ultimo minuto tranne il M5S che ha votato contro già da prima della votazione, la legge sull'editoria a favore dell'informazione locale (D.L. n°304) è stata approvata.

Andiamo indietro nel tempo.

Dopo una serie di incontri all'ARS con la II° Commissione Produttiva presieduta dall'On. Bruno Marziano del PD e dell'On. Totò Lentini dell'Articolo 4 tenutasi il 5 Luglio 2013, in quella riunione si mise sul tavolo tutte le problematiche delle emittenti locali legate al digitale terrestre e alla mancanza di introiti causa la non preparazione di una legge che ne favorisse una parte di ritorno degli investimenti fatti dalle emittenti stesse per l'acquisto delle attrezzature tecnologiche nel periodo Giugno-Luglio 2012.

A fronte di ciò ne seguì un'altra per rafforzare e prendere i riferimenti per modellare la legge e renderla più favorevole alle piccole e medie emittenti televisive e radiofoniche.

Si arriva al 19 Novembre dello stesso anno corrente in cui, con una convocazione di discussione sugli emendamenti già preparati ed in parte approvati, alle ore 12 di questo stesso giorno a Sala d'Ercole, ci si preparò alla discussione in aula, discussione che, poche ore prima, venne rinviata per importanti discussioni legislativi volti a tutelare forme di lavoro precario e di cassa integrazione.

All'indomani, la stessa riunione con l'On. Crocetta venne rinviata per la disamina della legge di bilancio regionale, rinvio che fu portato a Martedì 26 sempre alle ore 12 circa.

Ancora una volta il 26 portò sfortuna e la riunione fu portata a Mercoledì 27 alle ore 16, cosa che avvenne ma che finì alle 18.10 circa con la sospensione ed il rinvio definitivo a Martedì 3 Dicembre alle ore 16.

Arriviamo ad oggi e il tanto sospirato incontro avviene, non alle 16 bensì alle ore 17.20 (quindi ben 1 ora e 20 minuti dopo l'orario di calendario) in quanto tutti i capigruppo erano già riuniti nella Sala Rossa per modificare e/o cambiare le postille necessarie per renderla più funzionale e destinarla alle emittenti siciliane in particolare, piccole e medie in primis.

Prende inizio la seduta con la lettura degli emendamenti eliminati e rimasti e, dopo un'ora abbondante, ogni politico di riferimento prende parola per specificare meglio se votare o no tale legge.

In tale contesto spicca la negazione dell'abbattimento del credito d'imposta in quanto una normativa nazionale approvata l'8 Agosto di quest'anno ha decretato l'impossibilità nel non poter favorire tale possibilità fiscale per le aziende pertanto la legge regionale in questione non ha potuto includere tale possibilità.

Discorso molto profondo e molto positivo a tutti i settori d'informazione locale siciliana viene riservato da Nello Musumeci il quale, con dovizia di particolari, vota a favore della legge quadro; stessa cosa effettuano gli esponenti degli altri partiti politici tranne il Movimento 5 Stelle con Cancelleri a capo.

Particolare menzione di nota è la sorpresa, all'ultimo minuto, di alcuni franchi tiratori che votano in maniera segreta assieme all'M5S, cosa che avviene ma che, per loro sfortuna, la legge viene approvata.

Questo, in sintesi, l'iter di un anno e mezzo di sacrifici e sofferenze dedicati a formare una legge che, alla fine, ha salvato tutte le emittenti, piccole, medie e grandi, e non solo ma, in tale contesto, essa è stata anche fonte di salvezza per l'editoria cartacea e quella online.

Soddisfatto è il presidente dell'Associazione L.E.S. (Libere Emittenti Siciliane) che ha, prontamente e a maggior ragione, irradiato contentezza per l'approvazione auspicando che tale legge sia soltanto l'inizio di un iter che non potrà far altro che migliorare tutto ciò che è legato all'emittenza siciliana.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9


Torna a “Varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite