Radio Padania Libera

Moderatori: Domins, televideo69, FabrizioDag

Avatar utente
daniele
Messaggi: 134
Iscritto il: 10/05/2012, 9:29
Località: Bronte (CT)

Radio Padania Libera

Messaggioda daniele » 11/07/2014, 15:15

Da un paio di settimana è stato acceso il 102.30 di Radio Padania Libera in una zona (Centuripe?) che è in grado di coprire anche Bronte (CT). Se fino alle 19 di ieri sera modulava sui 102.30, qualche ora più tardi le trasmissioni si sono spostate sui 102.50 MHz...
Oggi la frequenza è tornata a 102.30
Visto che Radio Padania Libera è specializzata nell'accensione di frequenze a causa del suo status particolare di emittente politica/comunitaria (personalmente: che vergogna, che vergogna!!!), questa frequenza sarà sicuramente ceduta a qualcuno... secondo voi è in arrivo RTL 102.5?

Avatar utente
daniele
Messaggi: 134
Iscritto il: 10/05/2012, 9:29
Località: Bronte (CT)

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda daniele » 14/07/2014, 21:46

A quanto pare le frequenze che vi ho citato (102.3 e 102.5) sono esercite da due impianti diversi! In entrambi i casi, le emissioni non sono caratterizzate dalla portante per l'RDS.

Avatar utente
daniele
Messaggi: 134
Iscritto il: 10/05/2012, 9:29
Località: Bronte (CT)

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda daniele » 15/07/2014, 17:27

Vi riporto questo link del Fatto Quotidiano che parla proprio delle attivazioni "selvagge" di RPL: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07 ... a/1059266/

esaurihippo
Messaggi: 226
Iscritto il: 22/05/2011, 16:39
Località: Catania

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda esaurihippo » 16/07/2014, 17:10


haicapito
Messaggi: 179
Iscritto il: 06/11/2010, 14:24
Località: Siracusa

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda haicapito » 18/07/2014, 14:54

come ho scritto nell'altro thread, a Siracusa è successo l'opposto: Rtl 102.5 ha ceduto la frequenza 102.4 da Torre Z a Radio Padania... allucinante.
Ora mi chiedo: dopo i 90 giorni restituiranno la frequenza a Rtl? Se sì, è un'operazione senza alcun senso.
Sono proprio curioso di sapere a chi cederanno la frequenza (perchè lo faranno... è ovvio)

Avatar utente
FabrizioDag
Messaggi: 560
Iscritto il: 30/09/2010, 13:29
Località: Nesima (Catania)

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda FabrizioDag » 03/10/2014, 17:19

Ma perchè non eliminano definitivamente, in tutta Italia, Radio Padania Libera??? E' un emittente inutile che nessuno segue e soprattutto acquista frequenze senza concessione (una beffa per chi è proprietario di una radio e acquista delle frequenze PAGANDO la concessione!!!). Capisco che è un'emittente di Stato, ma già non ci bastano i 3 canali radio RAI in FM e Rai Radio1 in onde medie (più le RADIO DAB che trasmettono in DVB-T) come emittenti radio statali???
Mux TV locali a Catania:
H TV Europa 21 TRM 22 TGS 23 Telecolor 29 Antenna 1 Lentini 32 Retecapri (canali D-NETWORK) 33 7GOLD Mux77 34 Videoregione 39 7GOLD Mux88 41 Antenna Sicilia 46 Videomediterraneo 53 Rei Tv 57 Sicilia Channel 59 Teleone PA

esaurihippo
Messaggi: 226
Iscritto il: 22/05/2011, 16:39
Località: Catania

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda esaurihippo » 03/10/2014, 21:12

ahahah :lol: radio padania una emittente di stato??? è semplicemente la radio di un pseudo partito politico...come Radicale,Ecoradio etc.... e tramite un giochetto politico può attivare frequenze dove non copre...anche Radio Maria e Radio Mater ne hanno approfittato...la differenza è che il leghista che ha fondato radio padania ha quote in società con RTL102,5 e da ciò scaturivano i passaggi delle frequenze...è ovvio che dalle nostre parti non ha motivo di esistere!!!

frankie986
Messaggi: 105
Iscritto il: 22/10/2010, 0:03
Località: Rosolini (SR)

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda frankie986 » 04/10/2014, 10:30

Radio Padania è un'emittente comunitaria (come Radio Maria) ovvero la legge dice che può accendere frequenze ex novo in spazi liberi tranquillamente. In teoria la comunitaria non dovrebbe trasmettere pubblicità ma si dovrebbe sostenere tramite donazioni in denaro :lol: . Però diciamo che Padania abusa un po troppo di questa condizione e fa quello che vuole dove gli conviene. Per quanto riguarda la copertura dalle nostre parti anche se è a fini di guadagno e scambio visto che ormai la Lega sta diventando sempre di più meridionalista e cercherà di raccogliere voti in Sicilia (vedi Salvini che è spesso dalle nostre parti) contro l'immigrazione a loro mi sa che un po' di convenienza la porta...

Avatar utente
Domins
Messaggi: 3094
Iscritto il: 18/07/2010, 20:13
Località: Palermo
Contatta:

Re: Radio Padania Libera

Messaggioda Domins » 17/01/2017, 14:08

Dopo le opportune vicende occorse sui finanziamenti della comunitaria PADANIA, è andata a finire che la radio s'è smembrata in mille pezzi causa crisi economica (e non solo) pertanto colui che ne ha approfittato (Suraci dell'innominata RTL) ha potuto agguantare frequenze a più non posso ricoprendo l'Italia stessa con una nuova e fiammante stazione radiofonica dal sapore tutto italiano.

Benché il popolo di questa radio (n.d.r. Radio Zeta di Bergamo) si sia ribellato al non trovarsi più, dall'oggi al domani, la loro stazione radio preferita (era una radio di musica liscio e varie che attirava molta gente di età ormai avanti), il commercio vale ben più delle lamentele di chi voleva tenersela sotto braccio e così la copertura della radio locale più ascoltata nella sua zona ha inizio, cambiando, ovviamente la tipologia di palinsesto più adatta agli italiani tutti e di tutte le latitudini.

Insomma RADIO ZETA è la radio che Suraci ha voluto fortemente e volutamente mettere in atto anche per contrapporsi ad altre nazionali di musica italiana che, forse, sono un pò sbiadite col tempo ma che difficilmente possono fermarsi totalmente.

Ciò che, però, c'induce a pensare tanto, in virtù di quello che qualche anno fa abbiamo sentito in tv, in radio e letto dai giornali ovvero del fermo dello stesso Suraci e di altre persone coinvolte nella questione del denaro utilizzato per le operazioni finanziarie dell'emittente capofila RTL, è il modo con cui è stata condotta l'operazione, fermo rimanendo anche la presenza dei leghisti dalla loro parte per le loro ragioni.

Certo, è un'operazione finanziaria che, come tante altre, deve portare profitto e non solo ma, riflettendo che per una cosa del genere ci vogliano tanti capitali, qualche dubbio avanza.

Speriamo che tutto questo non sia solo aria fritta, col passare dei giorni, ma qualcosa che rimanga nel tempo e non debba mettere in crisi un settore che, per tanti motivi, in crisi lo è da tempo e che non vede l'ora di voltare pagina se non altro per non abbandonare un mercato, come quello radiofonico, che ha una sua valenza e che difficilmente può e deve essere messo da parte.

Oltre a questa c'è anche un'altra situazione chiamata RADIO FRECCIA.....ma questa è un'altra storia.
RadioTV Sicilia e Scelta TV

Nazionali : Rai A=UHF 47 Rai B=UHF 67 Mediaset 1=UHF 68 Mediaset 2=UHF 53 La 7 Dahlia=UHF 37 La 7 TIMB1=UHF 60 D-Free=UHF 56 Tivuitalia=UHF 33
Locali : CTS Mux=UHF 57 La Sicilia Mux=VHF H1 (Altofonte) Tele Rent=VHF 9


Torna a “Radio Analogica (FM)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite